Il giocattolo è uno strumento educativo estremamente sociale ed è parte integrante della storia di un’epoca. L’articolo si propone di analizzare come durante il periodo fascista e in particolare a Napoli, attività apparentemente fini a se stesse, come il gioco, vengono progressivamente collocate in contesti di rilevanza ideologica. Attraverso una ricostruzione storica sulle attività ludiche, i passatempi e la produzione dei giocattoli nella prima metà del Novecento, vengono indagati aspetti rilevanti dell’educazione al tempo del fascismo. Il fine è quello di rintracciare la pluralità insita nel concetto d’infanzia, determinata dall’essere figlie o figli di fascisti e non e dall’essere nati in città o in zone periferiche e rurali.

I giocattoli dei figli della borghesia fascista. Uno spaccato sulla Napoli di inizio Novecento

Martina Ercolano
2017

Abstract

Il giocattolo è uno strumento educativo estremamente sociale ed è parte integrante della storia di un’epoca. L’articolo si propone di analizzare come durante il periodo fascista e in particolare a Napoli, attività apparentemente fini a se stesse, come il gioco, vengono progressivamente collocate in contesti di rilevanza ideologica. Attraverso una ricostruzione storica sulle attività ludiche, i passatempi e la produzione dei giocattoli nella prima metà del Novecento, vengono indagati aspetti rilevanti dell’educazione al tempo del fascismo. Il fine è quello di rintracciare la pluralità insita nel concetto d’infanzia, determinata dall’essere figlie o figli di fascisti e non e dall’essere nati in città o in zone periferiche e rurali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/23120
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact