Sullo schema delle sentenze monitorie, la Corte costituzionale, nel silenzio del legislatore, ha dichiarato l’illegittimit  dell’art. 131 bis c.p. nella parte in cui non consente l’applicazione della causa di non punibilit  per particolare tenuit  del fatto ai reati per i quali non   previsto un minimo edittale di pena detentiva, estendendone l’ambito operativo. Il contributo ripercorre genesi e ruolo della pronuncia e indaga sulle dinamiche tra organi costituzionali e sulle politiche di recupero di centralit  poste in essere da parte della Corte costituzionale, con impatti severi anche per i giudici di merito.

Particolare tenuità del fatto e minimi edittali. Ancora in tema di dinamiche tra organi costituzionali

Del tufo
2021

Abstract

Sullo schema delle sentenze monitorie, la Corte costituzionale, nel silenzio del legislatore, ha dichiarato l’illegittimit  dell’art. 131 bis c.p. nella parte in cui non consente l’applicazione della causa di non punibilit  per particolare tenuit  del fatto ai reati per i quali non   previsto un minimo edittale di pena detentiva, estendendone l’ambito operativo. Il contributo ripercorre genesi e ruolo della pronuncia e indaga sulle dinamiche tra organi costituzionali e sulle politiche di recupero di centralit  poste in essere da parte della Corte costituzionale, con impatti severi anche per i giudici di merito.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12570/23231
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact