Lawerence Ferlinghetti e il rifiuto del post-modernismo