Intento dell’articolo è rilevare i rapporti intertestuali tra la Scelta di alcune poesie filosofiche di Tommaso Campanella e La Città del Sole, scritta negli stessi anni in varie redazioni. Nessi utili a mettere in luce il valore che lo scrittore dà alla sua idea di utopia e come essa si configura.

« ma la spada del Ciel per me lavora ». L’utopia di Tommaso Campanella.

Silvia Zoppi
2021-01-01

Abstract

Intento dell’articolo è rilevare i rapporti intertestuali tra la Scelta di alcune poesie filosofiche di Tommaso Campanella e La Città del Sole, scritta negli stessi anni in varie redazioni. Nessi utili a mettere in luce il valore che lo scrittore dà alla sua idea di utopia e come essa si configura.
L’article vise à identifier les relations intertextuelles entre le Scelta di alcune poesie filosofiche de Tommaso Campanella et son oeuvre certainement la plus connue, La Cité du Soleil, ouvrage composé dans les mêmes années en plusieurs rédactions. Ces liens se révèlent utiles afin de mettre en évidence la valeur que l’écrivain donne à son idée de l’utopie ainsi que la façon dont elle est présentée. Italies_
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12570/24470
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact