Recensione a E. GALLI DELLA LOGGIA, Credere, Tradire, Vivere