Il concordato preventivo tra modelli competitivi e ritorno al passato