La valutazione: un diritto da riaffermare